Le chiamano “fixed”, ma anche italianamente “scatto fisso”. Sono le biciclette col rapporto fisso. Niente ruota libera. La ruota motrice è collegata direttamente al mozzo della ruota tramite la catena e ad ogni movimento di una parte corrisponde il movimento dell’altra in base al rapporto impostato. Niente freni.
Lungo un affascinate circuito nel centro di Riccione, balle di fieno in uscita di curva perché qui si parte a tutta e si finisce ancora più forte e se pieghi troppo c’è il rischio di toccare a terra con il pedale. È anche questa la ragione del successo di queste gare, grazie anche al circuito corto che permette un passaggio continuo dei corridori davanti al pubblico.

This post is also available in: Inglese

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *